CHE DIFFERENZA C'E' TRA LE BOTTIGLIE è IL BAG IN BOX?

Pubblicato da Mauro Berti il

I metodi di imbottigliamento o confezionamento negli anni sono cambiati.
Se pensiamo alla bottiglia per esempio, negli anni abbiamo visto cambiarne il formato e la capacità, il tipo di tappo (𝒸𝑜𝓇𝑜𝓃𝒶, 𝓋𝒾𝓉𝑒, 𝓈𝓊𝑔𝒽𝑒𝓇𝑜 … ) .
Ma ciò che conta veramente è quello che sta all’interno…
Per quanto riguarda il 𝐁𝐚𝐠 𝐢𝐧 𝐁𝐨𝐱 negli anni siamo passati da formati da lt 3 fino ad arrivare ai 20 Lt, Diventando il metodo di confezionamento preferito dalle famiglie.
𝙈𝙖 𝙞𝙡 𝙫𝙞𝙣𝙤 è 𝙨𝙚𝙢𝙥𝙧𝙚 𝙡𝙤 𝙨𝙩𝙚𝙨𝙨𝙤?
Facciamo il punto sulle principali differenze:
La scelta del vino che verrà messo in bottiglia viene fatta appena dopo la fermentazione, valutando grado, aromi, profumi e colore del vino. Se il risultato finale soddisfa determinati requisiti allora quella varietà sarà destinata alla bottiglia. In pratica alla bottiglia spetta il miglior vino ottenuto.
Questo perché il cliente che sceglie di comprare il vino in bottiglia sa che andrà a spendere un importo maggiore rispetto ad un altro tipo di confezionamento, e pretende che il vino sia all’altezza delle sue aspettative.
Il vino del Bag in Box è pensato per essere un vino da tutto pasto, non troppo alcolico, per cui si sceglieranno delle partite di vino che non superino i 12 gradi .
Per chi cerca un vino strutturato o con un grado alcolico oltre i 12%vol sicuramente la bottiglia è il formato più indicato. Se invece si cerca un vino da tutto pasto leggero, rotondo e ad un prezzo conveniente , allora il Bag in Box è sicuramente la scelta più azzeccata.
L̳a̳ ̳n̳o̳s̳t̳r̳a̳ ̳c̳a̳n̳t̳i̳n̳a̳ ̳o̳f̳f̳r̳e̳ ben nove varietà di vini tra bianchi e rossi nel formato bag in box , per chi ama la bottiglia invece abbiamo ideato la nuovissima linea 𝗘𝘀𝘀𝗲𝗹𝗶𝗼𝗿, vini adatti per occasioni speciali riconoscibili fin dal primo sorso.

Condividi questo post



← Articolo più vecchio


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati